Ecografia

Dott. ssa giulia agostini

Medico Radiografo

CONTATTI

RECENSIONI

0,0
Vautato 0,0 su 5
0,0 su 5 stelle (su un totale di 0 recensioni)
Ottimo0%
Buono0%
Discreto0%
Sufficiente0%
Insufficiente0%

Non sono ancora state rilasciate recensioni per questo medico.

PRESTAZIONI ECOGRAFIA DIAGNOSTICA

Mediante una ecografia è possibile valutare gli organi presenti in addome sia per il loro aspetto generale sia per la ricerca delle principali patologie.

Tra le principali patologie indagabili troviamo sia quelle più strettamente mediche come le epatopatie, le nefropatie ecc., sia quelle chirurgiche come i calcoli alla colecisti, quelli renali, e le eventuali neoformazioni dei diversi organi (tumori benigni e non ecc.…)

L’ecografia può essere richiesta anche per esaminare l’addome in toto o singolarmente i vari distretti:

  • Ecografia addome superiore: per fegato, colecisti, pancreas, milza, reni e aorta addominale
  • Ecografia addome inferiore: per vescica, utero, ovaie o prostata.
  • Ecografia apparato urinario: per reni, vescica e prostata
  • Ecografia epatobiliare: per fegato, colecisti, vie biliari, pancreas, milza.

Intestino tenue, colon e appendice.

Viene eseguita per indagare malattie infiammatorie croniche intestinali (malattia di Crohn, rettocolite ulcerosa, diverticolosi), o per monitorare queste stesse malattie. Con questo esame è inoltre spesso possibile confermare o escludere un sospetto di appendicite.

Ghiandola mammaria, linfonodi

L’ecografia della mammella, o ecografia mammaria consente di studiare le caratteristiche della ghiandola mammaria, delle strutture duttali, di caratterizzare la presenza di eventuali noduli (liquido come le cisti o solidi sia benigni che no) e di valutare la presenza e le caratteristiche dei linfonodi della ascella.

Si utilizza inoltre per la valutazione della integrità delle protesi e per valutare eventuale presenza di versamento periprotesico.

Tiroide, ghiandole salivari e linfonodi.

Mediante gli ultrasuoni si può facilmente studiare la tiroide valutando sia la presenza di noduli (dal nodulo singolo ai veri e propri gozzi), sia le patologie che possono alterare il funzionamento della ghiandola come le tiroiditi sia virali che autoimmuni.
Sono inoltre indagabili le ghiandole salivari, le paratiroidi ed i linfonodi delle diverse stazioni del collo.

Studia il polmone nella sua porzione periferica e la pleura valutando ispessimenti e soprattutto la presenza di versamenti

Strutture superficiali.

L’ecografia di cute e sottocute studia i tessuti superficiali, e la presenza di eventuali neoformazioni (tra le più frequenti i lipomi).
L’ecografia di cute e sottocute studia tessuti e le lesioni della pelle e dei tessuti sottostanti.

L’ecografia muscolo tendinea o articolare è un esame che permette di studiare   le strutture articolari, i fasci muscolari, i tendini del corpo ed eventuali loro alterazioni, è indicato in caso di contusioni, stiramenti, strappi muscolari ematomi, tendiniti ecc.
È inoltre in grado di indagare con discreta precisione i tessuti molli e le strutture articolari (cartilagini, membrane sinoviali) e periarticolari (tendini e legamenti).

I pazienti mi cercano per...

  • Nodulo al seno
  • Dolore al seno
  • Mal di pancia
  • Linfonodo ascella
  • Linfonodo collo
  • Dolore spalla
  • Colica renale
  • Colica biliare
  • Tumore

Curriculum Vitae

Esperienza Professionale

Formazione

Attività Accademica

..

Aree di Ricerca

..

Attività scientifica

..

Copyright 2021 - Tutti i diritti riservati. Milano Medica s.r.l. Via Filippo Turati 29, 20121 Milano | P.iva 10277160965 | REA: MI-2519164 | Cap.soc. 10.000€ | Direttore Sanitario: Dott. Stefano Bona (iscriz. Ordine dei Medici di Milano n. 33642) | Le informazioni contenute nel sito rispettano le linee guida inerenti l'applicazione degli artt. 55-56-57 del Codice di Deontologia Medica